Perchè Antropocene?

Il 21 maggio 2019, l'Anthropocene Working Group  ha formalizzato la proposta di considerare quella in cui viviamo una nuova epoca successiva all’Olocene, definita Antropocene, il cui inizio viene datato a partire dalla metà del secolo scorso, con quella che è stata definita, considerando una serie di indici economici e ambientali,  la «Grande accelerazione», da cui si può evincere come tutto ciò che "fa bene" all'economia (capitalistica) è un crimine per la vita su questo pianeta, e dove si può parimenti vedere il ruolo giocato in tal senso dai Paesi più industrializzati. Utilizzando l'analisi di Marx circa la "frattura metabolica" indotta dal capitalismo nei processi e cicli naturali, la più  recente letteratura  ecosocialista coniuga l'analisi scientifica dei radicali cambiamenti climatici ed ambientali in corso all'analisi delle dinamiche di funzionamento ecocide del capitalismo, e indica in una civiltà ecosocialista una via di uscita per mitigare gli effetti devastanti del capitalismo sul pianeta.

On May 21, 2019, the Anthropocene Working Group formalized a proposal to consider the epoch we live in  a new one following the Holocene. It can be named the Anthropocene. It dates its beginning from the middle of the last century after what has been defined considering a series of economic and environmental indices, the "Great Acceleration", a term from which everything that is "good" for the (capitalist)  economy can be inferred as a crime for the life on the planet along with the evident role played by the most industrialised countries. Using Marx's analysis of the "metabolic rift" induced by capitalism in natural processes and cycles, the most recent ecosocialist literature combines scientific analysis of the radical climate and environmental changes underway with  an analysis of the ecocidal operating dynamics of capitalism. It points to an ecosocialist civilization as a way out to mitigate the devastating effects of capitalism on the planet totally rejecting  the latest apologetic approaches to today's society (green economy, monetization of "ecosystem services", geo-engineering etc.)